I tempi di attesa per una consulenza sono di 3/4 giorni circa. Contattami subito! Non ti impegna e non perdi tempo
Home/VARIE, VITA DA MAMMA/Anche tu sei nata sotto il segno dei freelance? Scoprilo in un test!

Anche tu sei nata sotto il segno dei freelance? Scoprilo in un test!

Ne sono certa: io sono nata sotto il segno dei freelance! Scopri cosa vuole dire e fai il test per scoprire se anche tu sei del mio stesso segno professionale 🙂 

Quando vedo una situazione che non funziona mi ingegno per trovare una soluzione, quando cazzeggio in realtà mi si accendono idee e progetti, quando mi metto in testa una cosa, smuovo mari e monti per realizzarla. E non riesco proprio a fare ciò che mi sembra inadeguato, inutile, o semplicemente sempre uguale a se stesso.
Mi fa proprio stare male.

Inoltre… sono una mamma. E anche questo incide.

Non ho mai avuto un lavoro dipendete vero e proprio, inizialmente perché lavoravo mentre studiavo e avevo esigenza di conciliare tutto, e poi perché ho scelto i figli immediatamente dopo la laurea e fin da subito ho scelto di lavorare  con questa priorità in testa.

L’obiettivo di conciliare famiglia e lavoro

Ho sempre cercato lavori a progetto e lavori part time che mi dessero la possibilità di conciliare al meglio famiglia e lavoro. Ma non è stato facile e non sono riuscita subito a trovare l’equilibrio giusto. Per ogni maternità sono stata a casa tanto tempo senza guadagnare, e per parecchio tempo ho provato a fare da sola, senza riuscire a far fronte alle spese. Dove ho sbagliato?

All’inizio non ci sono riuscita: non avevo l’ostetrica giusta

Così come il Percorso Nascita va accompagnato e sostenuto con le persone giuste, professionalmente preparate, emotivamente presenti e di valido aiuto; allo stesso modo andrebbe curato e coltivato anche il proprio percorso professionale.

Per questo motivo la mia prima esperienza professionale in autonomia è fallita:  avevo provato a fare tutto da sola, perché non conoscevo nessuno adeguato ad accompagnarmi nel modo migliore possibile. Perché era il tempo in cui nascevano i social, il digitale prendeva il volo, e io ero rimasta indietro, senza formazione, senza investimenti, senza sostegni.

Quale è stato l’errore più grande nel mio primo fallimentare avvio?

 Non avere investito su me stessa

Non ci sono altri termini per dirlo. Non ho creduto e non sono stata capace di chiedere aiuto per investire, economicamente ed energeticamente, fino in fondo, nel mio progetto e in me stessa. 

  • ho creduto che la mia formazione e la mia esperienza fossero sufficienti per far stare in piedi il mio progetto. Ma non è così che funziona. Questa è la base minima su cui partire. E’ quasi scontato e ovvio. Devi saper fare il tuo mestiere, essere bene formata, e saperlo fare bene. Ma questo non basta
  • Ho passato 5 anni a metà strada tra il volontariato e la paura di rischiare, tra la costante perdita di soldi e la testardaggine di proseguire  senza investire. Deleterio circolo vizioso che determina il fallimento di qualsiasi meraviglioso progetto

Quale è stato il passo vincente?

Aprire la partita iva e valorizzare me stessa

Non ci sono arrivata da sola. Mi sono impegnata e ho lavorato su me stessa, con le persone giuste, (le ostetriche del mio percorso nascita professionale, per rimanere nella metafora!), e ho capito che per tenere in piedi la mia partita iva, le tasse, le spese che dovevo affrontare, avrei dovuto fare davvero sul serio e diventare: Imprenditrice di me stessa!

Quanto timore di usare questa parola!!

Per parecchi mesi ho avuto un forte rifiuto verso tutto ciò che conteneva la parola business, marketing, investimento, social, vendita, soldi.
Le parole “soldi, fattura, costi dei servizi” sono state quelle più difficili da digerire. Perché le ho sempre considerate incompatibili con il contenuto del mio mestiere. E invece mi sbagliavo di brutto!

Ho seguito dei corsi, ho studiato, ho assorbito come una spugna questo nuovo mondo… e mi sono sentita rinascere!

Ho creato il mio brand, iniziato a vendere me stessa e la mia professionalità, ho iniziato a guadagnare adeguatamente e ho aumentato di un milione di volte la mia autostima!

E sai una cosa? Sono riuscita ad aiutare molte più mamme, ed in modo molto migliore di prima.
Il grado di soddisfazione delle mie utenti è molto migliore, il passaparola è all’ordine del giorno, e tante mamme trovano i miei servizi più completi e migliori di prima.
Risultato: felici loro, felice io!

E tu? Sei nata anche tu sotto il segno dei freelance? Scoprilo con un test!

Senti che il tuo lavoro non ti basta più, non ti permette di conciliare adeguatamente la vita familiare e i tuoi bambini? Senti che hai dentro un progetto e non vedi l’ora di dargli una forma?

Io posso aiutarti ! Posso essere la persona giusta per accompagnarti nel percorso nascita del tuo branding, così come le mie ostetriche hanno accompagnato me nel percorso nascita dei miei figli.

Scoprilo con questo simpatico test! 
agosto 17th, 2018|Categories: VARIE, VITA DA MAMMA|Tags: , |0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.