Se vuoi conoscere tutto sui principali temi del tuo allattamento, rivedere bene attacco e posizione, imparare la spremitura manuale e cosa fare in caso di svezzamento, i miei corsi on line sono perfetti per te. Scoprili subito!
Home/ALLATTAMENTO/Come allattare sdraiata?

Come allattare sdraiata?

Come si allatta da sdraiate? Le regole sono sempre le stesse: pancia contro pancia (questo è fondamentale e spesso lo si trascura), capezzolo che punta verso il naso del bambino (quindi il bimbo deve essere ad un altezza giusta rispetto al corpo della mamma, e non troppo in alto), testina leggermente reclinata all’indietro e bocca bella spalancata con ottimo attacco al seno.  Quando il bimbo è molto piccolo può essere utile appoggiarlo su un cuscino in modo da renderlo più alto e più vicino al seno della mamma, oppure può essere comodo mettergli un cuscino dietro la schiena in modo che non tenda a rotolare all’indietro mentre poppa, rischiando di allontanarsi dalla mammella e quindi di attaccarsi male. La posizione della mamma può variare molto. l’importante è che riesca a trovare una posizione comoda, senza schiacciare eccessivamente il braccio su cui si appoggia (per non bloccare la circolazione) e con la testa ben appoggiata ad un cuscino, in modo da potersi appisolare comodamente.

Nella foto un esempio di posizione sdraiata: posizione sdraiata

Novembre 2nd, 2013|Categories: ALLATTAMENTO|Tags: , , |Commenti disabilitati su Come allattare sdraiata?