I tempi di attesa per una consulenza sono di 3/4 giorni circa. Contattami subito! Non ti impegna e non perdi tempo
Home/VITA DA MAMMA/Come sopravvivere ai weekend, prima che la coppia scoppi!

Come sopravvivere ai weekend, prima che la coppia scoppi!

La settimana scorsa vi ho regalato i miei consigli per sopravvivere ai weekend in famiglia e alle gite fuori porta, in questo articolo approfondisco il tema e mi concentro su mamma e papà.

Ecco i miei consigli per sopravvivere al weekend senza scoppiare e desiderare di tornare al lavoro il lunedì!

Sì sì, lo so, il weekend in famiglia può essere uno dei motivi di divorzio più comunemente accettati come validi e giustificanti:

  • Il dispendio energetico è enorme e vi sembrerà di aver smosso mari e monti pur non avendo concluso molto
  • Il numero di parole spese nel tentativo di essere ragionevoli, comprensivi, concilianti è pari al numero totale di parole che spendete in una settimana lavorativa tra colleghi
  • I gesti logoranti di vestire, svestire, sollevare, cambiare, preparare, allestire, giocare, fare e disfare vi penetrano nelle ossa e non siete più in grado nemmeno di mettervi sotto le coperte e dormire sfiniti

Eppure.. Eppure sappiate che NON è il weekend in famiglia ciò che davvero vi logora.

No, non è questo ciò che vi manda in crisi: sono i modi in cui si vive e si percepisce tutto questo che ne connota le caratteristiche positive o negative.

Se avete in mente il weekend perfetto della famiglia del Mulino Bianco, avete perso in partenza!
Se pensate di organizzare una gita senza traffico, senza caldo, senza intoppi allora vi accorgerete ben presto che il mondo ideale non esiste e i vostri figli se ne renderanno conto prima di voi.
Se pensate che mettere d’accordo 3/4/5 persone sia un gioco da ragazzi, allora dovete allenarvi ancora un po’!

Date retta a me e seguite questi piccoli accorgimenti.

 

6 parole chiave per evitare che la coppia scoppi in un weekend 

Aspettative

Mettetevene poche e realistiche. Evitate di dirvi tutta la settimana “Quando arriva il week end staremo insieme e faremo questo e quest’altro”. Meglio non avere grandi programmi: non aspettatevi seratine romantiche, film in tv, silenzi per parlare tranquilli. No. Fatevene una ragione e imparate a cogliere ciò che arriva come una manna dal cielo.

Godetevi il minuto di silenzio come fosse una settimana di meditazione in solitaria, concedetevi un caffè da soli sul balcone come fosse il migliore week end enogastronomico, sfruttate il momento di lavare i piatti per stare vicini vicini promettendovi i baci più passionali che avete nel cuore.

Ogni piccolo istante può essere trasformato in un momento di pausa, di ricarica emotiva, di comicità, di passione. Piccolissimi piccoli assaggi possono tenere in piedi una relazione, piuttosto che il nulla o la tensione in attesa del grande evento che non capiterà mai.

Compromessi 

Come già si diceva nel precedente articolo, anche tra voi adulti praticate costantemente l’arte del compromesso. Anche se siete esperti commerciali nel vostro lavoro, a nulla serviranno le tecniche di contrattazione imparate.

Perché in questo gioco ciò che vince non è la tecnica, bensì l’amore! Ed è solo con quel collante che il compromesso sta in piedi ed è accettato da tutti serenamente. Praticare l’arte del compromesso si traduce quindi anche con il praticare la costante arte dell’amore infinito e senza condizioni.

Pazienza 

Siate pazienti! La pazienza è una virtù che pochi possiedono, che quasi nessuno vuole più esercitare e coltivare. Ma ci vuole! E quanta ce ne vuole! Imparate a coltivarla, giorno dopo giorno, contando fino a 10, respirando a fondo, imparando ad utilizzare parole e risposte meno impulsive. E’ un lavoro quotidiano, che trova il suo coronamento nel weekend, non il suo solo momento di esercitazione.

Risate 

Stemperate le tensioni, rideteci su, prendetela con filosofia. Non tirate fuori ogni vostro rancore, delusione, stanchezza nel weekend. Non prendete la scusa del traffico in macchina per sfogare le vostre rabbie e frustrazioni di coppia. Il problema non è il traffico, né la gita fuori porta. Il problema sono le parole non dette, le fratture irrisolte, i rancori nascosti. Lavorate su quelli. Prima, da soli, in coppia e con un aiuto valido. Poi, e solo poi… partite per un weekend in famiglia!

Complicità

Alleanza e complicità: questo è il consiglio più importante e vitale! Ovunque voi siate e qualsiasi cosa facciate, fatelo insieme, stringendo un patto solidale nei giorni precedenti! Parlatevi prima, sfogatevi prima, sciogliete ogni nodo e rancore, caricatevi di energie positive, voglia di fare insieme e stringete una alleanza nella quale i primi partner siete voi e solo voi. I figli vengono a ruota, ma la forza positiva parte da voi. Non alleatevi con i figli lasciando fuori il partner, questo è un errore grandissimo che si paga sempre.

Baci e abbracci 

Baci ed abbracci obbligatori, assolutamente! Anche durante un litigio, un momento di stanchezza, un “capriccio” improvviso: prima lasciate che la rabbia sfumi e si disperda, poi recuperate sempre con baci e abbracci.

Tra di voi e con i vostri bambini. Anche se all’inizio non viene spontaneo, anche se l’unica cosa che vorreste fare è buttare fuori qualcuno dal finestrino della macchina, buttate invece fuori la rabbia e voi rimanete in macchina ad amoreggiare. Provate per credere! Vi assicuro che sempre, comunque, in ogni situazione, anche nel pieno di un silenzio rincorso, non c’è nulla di meglio di un abbraccio per stemperare ogni tensione, ogni fatica, e procedere meglio di prima!

Ecco, ora avete tutte le migliori armi a vostra disposizione non solo per poter superare indenni il prossimo weekend, ma anche per sfruttarlo al meglio e rinforzare il vostro amore, nonostante tutto!

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo. Puoi aiutare a salvare una coppia anche tu! ;-P

giugno 8th, 2018|Categories: VITA DA MAMMA|Tags: , , , |0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.